Rollare alla Spagnola o all’Italiana?

Manuale del Rollatore Illustrato

Visita il Nostro Negozio di Articoli per Fumatori

COME SI FANNO LE CANNE GLI SPAGNOLI
ovvero come fumare senza farsi sgamare

Perchè scrivere un articolo su come si fanno le canne in Spagna? Se le fanno meglio? No, se le fanno più belle? No. Se le fanno più potenti? Neppure. Solo che gli spagnoli, senz’altro fumatori più incalliti di noi italiani (e quando dico fumatori, ovviamente non parlo di sigarette), adottano per la fabbricazione della canna un metodo alquanto interessante.

E’ una canna ma pare in tutto e per tutto una sigaretta.

In Spagna, fumare non è reato penale bensì civile ma essere sorpresi dalla Policia o dalla guardia civil con del fumo addosso si traduce automaticamente in 350E  di multa.

E allora come fare? Semplice: cartine corte, sigarette puzzolenti già di per sè (le Ducados e le Fortuna puzzano talmente tanto che anche se le mischiate ad un grammo d’erba l’odore sarà sempre quello del tabacco nero e non quello della ganja.

Ahimè. Bene, dicevamo, cartine corte, sigarette puzzolenti e…. basta. Solo che se noi ci facciamo il filtro di cartone e lo inseriamo nella canna, loro prendono la sigaretta la spezzano un centimetro sopra l’inizio del colore giallo
ed usano questo “moncherino” come filtro.

Una volta rolla ta la canna inseriscono il filtro quel tanto che basta perchè la cartina ricopra tutto il bianco, tolgono l’ovatta dal filtro, la sostituiscono
con la S di cartone o semplicemente con una pallina della stessa ovatta e…… se la fumano allegramente davanti a tutti quanti.

Pare, o per lo meno così mi hanno detto, che questa
“invenzione sia da attribuire a quelli di Ferrol, a detta di tutti grandi imbroglioni. Se è così a loro va un grande ringraziamento per aver trovato un buon modo di fumare senza dare nell’occhio…..

Come si Rolla in Spagna

Come si Rolla in Italia

Visita il Nostro Negozio di Articoli per Fumatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *